Giardini Mangimi

Allevare galline ovaiole: la guida completa

Vuoi sempre uova fresche e biologiche? Allora non ti resta che allevare galline ovaiole

allevare galline ovaiole nel pollaioAllevare galline ovaiole, così come polli, anatre, con mangimi per avicoli con lo scopo di mangiare carni e uova di qualità prodotte direttamente nei nostri cortili è un’attività stimolante che ci permette di portare sulle nostre tavole prodotti sani all’insegna del gusto e della naturalità.

Allevare galline ovaiole è facile è appagante, tuttavia è importante seguire delle buone norme di allevamento e garantire agli animali una corretta alimentazione per garantirne il massimo benessere ed ottenere un risultato eccellente in termini di produzioni.

Scopriamo insieme quali sono le buone norme da seguire per l’allevare galline ovaiole, se invece sei già un avicoltore allora potrebbe esserti utile quest’altro articolo che parla del mangime per galline ovaiole e della loro alimentazione.

Perché allevare galline ovaiole?

Per ottenere dei risultati con il tuo allevamento di galline ovaiole non è necessario chissà che cosa. Un paio di galline ovaiole ti saranno infatti sufficienti a mangiare uova fresche. Certo, le uova le puoi anche acquistare al supermercato con una data di scadenza ben precisa ma… non avrai mi le stesse garanzie che hai dalle uova appena deposte dalle galline! Se invece hai paura che allevare galline ovaiole sia difficile non preoccuparti, è semplicissimo! Ti occorre solo un po’ di pazienza per abituare le galline a deporre le uova nello stesso posto all’interno del pollaio che puoi costruire tu o acquistare direttamente già pronto nei negozi specializzati.

Scegliere le galline ovaiole adatte

allevare galline ovaiole per ottenere uova frescheIn commercio troviamo veramente molte varietà di selezioni di galline ovaiole. Ovviamente parliamo di galline “selezionate” per la produzione di un buon numero di uova e di stazza piccola, quindi che si adattano a piccoli pollai e anche a giardini ridotti. Qui di seguito abbiamo selezionato alcune delle tipologie di ovaiole che per noi sono le migliori:

  • Le galline di tipo Isabrown e Hy-line riescono a produrre almeno 240 uova all’anno del peso compreso tra i 60 – 65 grammi. Se scegliete di comprare queste galline, scegliete animali di circa 20 settimane (4-5 mesi di vita).
  • Se invece siete interessati a un discorso più sostenibile, potete scegliere razze autoctone, cioè razze di galline tipiche del vostro territorio. Le più popolari sono l’Ermellinata di Rovigo, l’Ancona e la Livornese (famosa per le sue uova bianche) facilmente reperibili in tutta Italia. Si tratta di animali più rustici pertanto con una produttività inferiore fornendo dalle 120 alle 200 uova all’anno, ogni uovo avrà in media un peso che oscilla dai 55 ai 60 gr.

Allevare galline ovaiole in giardino o all’aperto

Se hai un piccolo spazio verde come un giardino di pertinenza, una buona idea è sicuramente quella di sfruttarlo per allevare galline ovaiole. Puoi anche allevarle all’aperto, ricordati però che le galline devono disporre di un pollaio (ricovero coperto) e di una zona di pascolo (il vostro giardino). Nel pollaio dovrai disporre i nidi dove dovrai abituare le galline a deporre le uova.

allevare galline ovaiole all'apertoPer aiutarti al meglio abbiamo pensato al prepararti una lista di quello che ti servirà per allevare galline ovaiole e costruire un pollaio nel tuo giardino:

  • Galline di 4 mesi già vaccinate;
  • Abbeveratoi dotati di gocciolatoio;
  • Cassette di plastica;
  • Paglia;
  • Pollaio, ricovero o gabbia. Le dimensioni dipendono dal numero di galline, ci limitiamo a dirvi che i pollai attrezzati per 2 – 3 galline, dovrebbero misurare almeno 150 cm e essere dotati di posatoi, nido per la raccolta delle uova, abbeveratoio e una mangiatoia.

ATTENZIONE

Prima di decidere la quantità di galline da acquistare devi valutare lo spazio che hai a disposizione in modo da garantire alle galline la possibilità di razzolare in libertà. Idealmente devi disporre almeno di 2 mq di terreno per ogni gallina.

Come costruire un pollaio per allevare galline ovaiole

Prima di tutto devi individuare l’area in cui costruire il pollaio: come ti abbiamo suggerito poco fa, costruirlo in un giardino di pertinenza potrebbe essere una buona idea. Individuata l’area in cui costruirlo ti sarà necessario dovrai costruire un recinto che comprenda un terreno possibilmente coperto da prato. Niente paura: ti sarà sufficiente conficcare nel terreno dei pali di legno su cui poggerà la rete metallica.

Fatto ciò, potrai collocare la gabbia all’interno della quale disporrai le cassette di plastica, riempite di paglia. Ognuna di queste cassette farà da giaciglio alla gallina che vi depositerà il suo uovo
Poi dovrai posizionare gli abbeveratoi e le vaschette di plastica che fungeranno da mangiatoie per le tue galline. Adesso non vi resta altro che inserire le tue preziose galline ovaiole.

Raccomandazioni utili per allevare galline in giardino

allevare galline ovaiole in giardinoLe vaschette o mangiatoie vanno riempite periodicamente: assicuratevi di non far mai mancare il cibo alle galline. L’alimentazione deve essere a base di mais, grano, crusca bagnata, ma anche pane duro e ogni tanto frutta e verdure. Per approfondire questo argomento puoi consultare il nostro articolo sull’alimentazione delle galline ovaiole.

Durante il giorno fate razzolare le galline all’aria aperta, di conseguenza approfittate della loro assenza in gabbia per pulirla. Pulite anche l’area esterna, per evitare che si accumulino gli escrementi. Durante la notte invece chiudete le galline dentro la gabbia.
Per la deposizione delle uova non abbiate fretta: quando le galline avranno 6 mesi d’età, incominceranno a deporre le prime uova.


Se vuoi saperne di più seguici su Facebook oppure contattaci!

error: Il contenuto è protetto !!