Giardini Mangimi

Alimentazione del cane: guida ad una dieta sana e equilibrata

Dar da mangiare al cane: la giusta alimentazioneSe anche tu possiedi un cane sicuramente ti sarai chiesto: “Cosa devo dargli da mangiare?” L’alimentazione del tuo cane è sicuramente un’aspetto importantissimo se vuoi che il tuo amico a quattro zampe cresca in maniera sana e magari anche più a lungo.
Una sana alimentazione influisce anche sul suo aspetto fisico oltre che sulla sua felicità dal momento che un cane sano e in salute è anche un cane felice.

Tranquillo però!

La prima cosa che devi sapere è che una corretta alimentazione del cane non richiede grandi sacrifici anche se seguirla non è così facile come sembra: il mondo del pet food è sempre più variegato e la scelta degli alimenti giusti non sempre segue le esigenze in termini di tempo e denaro. Crocchette, scatolette, cibo fatto in casa sono solo le principali tipologie di alimenti con i quali puoi nutrire il tuo cane ovviamente sempre tenendo presente che i cani hanno esigenze diverse a seconda della taglia, dell’età, della razza e dello stato di salute.
In questo approfondimento ti spieghiamo cosa devi fare per dare al tuo cane una corretta alimentazione cercando di darti alcuni consigli per orientarti nell’immenso panorama del pet food.

Premessa: le origini del cane

Se non lo sapevi già, devi prima di tutto tenere in considerazione che il cane, sebbene siano passati circa 14mila anni dalla sua domesticazione, discende dal lupo: pertanto stiamo parlando di un animale prevalentemente carnivoro. Questo implica il fatto che nella di dieta di un qualsiasi cane le proteine animali non possono mai mancare. In natura il cane è portato ad alimentarsi solo dopo aver cacciato la sua preda pertanto nell’adattare la sua alimentazione al suo odierno stile di vita, dovrai dargli da mangiare dopo che ha svolto dell’esercizio fisico come per esempio una bella passeggiata.

Alimentazione del cane: principi base

La corretta alimentazione del caneUna dieta sana ed equilibrata per il tuo cane, significa fornire alla sua alimentazione circa il 50% di proteine animali (carne, pesce, tuorlo d’uovo e formaggi freschi) e il 50% di verdure e carboidrati come pasta o riso cotti molto bene.
Naturalmente, come ben saprai, anche il cane ha bisogno di alimentarsi in modo differente a seconda della fase di crescita che sta vivendo, proprio come per l’uomo. Inoltre devi sempre tenere presente che l’alimentazione del cane varia molto a seconda della razza, dell’età e di alcune condizioni particolari, come la gravidanza.

Inoltre devi sapere che i cani faticano a cambiare abitudini alimentari, oltre al fatto che non gli fa nemmeno troppo bene, pertanto se scegli di nutrire il tuo cane con le crocchette per cani allora devi farlo fin da quando è cucciolo. Devi anche sapere che il cibo secco, come le crocchette, piace di meno ai cani rispetto a quello umido, perciò se lo avete abituato a mangiare il cibo unico poi non riuscirete più a fargli mangiare le crocchette.

Le crocchette

crocchette per cani - mangime per caniAl giorno d’oggi le crocchette per cani sono l’alimento prediletto dai padroni di cani per nutrire i loro amici a quattro zampe. Le crocchette fanno parte di quei cibi secchi e preconfezionati che rientrano a pieno titolo in quella che viene definita alimentazione industriale.

Tra i vantaggi che questo tipo di alimentazione ha è che sicuramente sono economici oltre che semplici da trovare nei supermercati. Tuttavia, come spesso accade, economicità spesso non significa che siano salutari o di alta qualità infatti ci sono crocchette e crocchette.

Come prima cosa, al momento dell’acquisto controlla i valori nutrizionali riportati sulle etichette e cerca di scegliere sempre le marche che utilizzano carne anziché “farina di carne”. Questa dicitura è presente quando la materia prima è ottenuta attraverso un processo di riciclaggio, quindi con il possibile utilizzo di conservanti, coloranti ed appetizzanti.

In ogni caso non c’è bisogno di farti prendere dal panico: il pet food, in particolare il cibo per cani, si sta muovendo sempre più in direzione di una maggiore qualità dei prodotti che significa anche una migliore integrazione delle sostanze nutritive.

Se scegli di nutrire il tuo cane con le crocchette devi quindi fare attenzione alla marca giusta, al dosaggio ed al momento in cui lo nutri. Ti consigliamo di prediligere le marche biologiche prive di mais carboidrati e di controllare che le crocchette contengano solo modiche quantità di cereali.

Alimentazione casalinga del cane

Prima di proseguire oltre vogliamo chiarire un concetto: per alimentazione casalinga del cane non si intendono gli avanzi del nostro cibo, come invece facevano i nostri nonni.

Per alimentazione casalinga del cane si intende più che altro preparare il cibo per il proprio cane a casa: in questo modo potrai scegliere attentamente gli alimenti e cucinarli in maniera che per loro sia salutare. Ovviamente questo implica che dovrete dedicare molto tempo e passione nel preparare il cibo per il vostro cane oltre al fatto che che lo dovrete fare tutti i giorni.

Per un’alimentazione del cane casalinga corretta, il pasto del cane deve essere composto da almeno il 50% di carne e la restante parte dovrà essere composta da verdure e carboidrati. Puoi anche dar da mangiare al tuo cane delle alternative alla carne, sempre nell’ottica di fornirgli il giusto fabbisogno di proteine, come il tuorlo d’uovo, formaggi freschi e pesce.

Se avete scelto questo tipo di alimentazione per il vostro cane allora dovete tenere presente che mangerà circa 40 grammi di cibo umido al giorno per ogni chilo del suo peso. Non prendete però questo per oro colato ma fate delle prove perché ogni cane ha il suo metabolismo ed uno stile di vita diverso: se il cane è più sedentario, dovrà mangiare di meno, mentre se si tratta di un cane attivo a cui piace correre e saltare, allora potrai dargli qualche grammo di cibo in più.

Nella preparazione del cibo per il vostro cane è importante cuocere bene gli alimenti e non usare oli o grassi aggiunti: meglio se cotti al vapore mentre per la pasta ed il riso si consiglia di cuocerli fino a che risultino collosi.

I cibi da non dare al cane

mangimi per cani e non solo - viziare il caneCome ultima cosa devi sapere quali sono gli alimenti che assolutamente un cane non dovrebbe mangiare se vuoi evitare che possano causargli malattie, alcune molto serie come il diabete.

Assolutamente da evitare sono i dolci e la frutta troppo zuccherina, come uva, uvetta, pere i fichi.
No anche a cipolla, aglio, spinaci, cavoli, fave e noci. Anche l’avocado rientra nella lista dei cibi da non dare al cane così come le ossa e gli ossicini di pollo che sono troppo piccoli e sottili, talmente tanto che potrebbero rischiare di bucagli l’intestino. Le uova invece vanno bene, come abbiamo già detto, non crude ma rigorosamente cotte, meglio se sode.

Sono quindi molti gli alimenti con i quali non puoi dar da mangiare al tuo cane anche se viziarlo di tanto in tanto non è certo sbagliato, magari preparando dei dolci apposta per lui come i biscotti. Questi alimenti permetteranno di farlo felice di assumere sostanze nutritive specifiche che andranno a bilanciare la sua dieta i modo corretto e salutare.


Se vuoi saperne di più seguici su Facebook oppure contattaci!

error: Il contenuto è protetto !!